mandato di vendita immobiliare

Hai preso la decisione di vendere la tua casa? In Italia, qualsiasi proprietario che intenda affidare la vendita della sua proprietà a un professionista deve prima firmare, con l’agenzia che è stata scelta, un mandato di vendita. Cos’è questo contratto? Qual è lo scopo di firmare un mandato di vendita? In che modo il mandato di vendita coinvolge un proprietario? Prima di scegliere un’agenzia immobiliare, leggi il nostro articolo per sapere tutto!

Agenzia immobiliare: che cos’è un mandato di vendita?

Se stai considerando la vendita di un immobile (appartamento o casa), puoi decidere di utilizzare un’agenzia immobiliare.

Ma senza la firma di un mandato di vendita, un professionista del settore immobiliare semplicemente non può vendere immobili. Questo documento è quindi essenziale per qualsiasi agente immobiliare.

Il mandato di vendita immobiliare

Il mandato di vendita è il punto di partenza per la vendita di immobili con agenzia.

Questo è un contratto firmato tra due parti:

  • Il preponente: il proprietario che vende il suo immobile.
  • L’agente: l’agente immobiliare che è stato scelto dal proprietario per la vendita della sua proprietà.

Questo documento definisce gli obblighi di ciascuna parte, nonché altri termini come le condizioni di uscita dal contratto, il prezzo di vendita stabilito per la proprietà e la remunerazione dell’agente.

Una volta firmato, un mandato di vendita ti impegna a lavorare con l’agente immobiliare che te lo ha proposto per un minimo di 3 mesi (dopo di che sarai in grado di revocare il mandato). Non devi firmarlo alla leggera.

Preferibilmente, non esitare a contattare diverse agenzie prima di firmare un mandato di vendita, in modo da essere sicuro di affidare la tua proprietà all’agenzia più competente.

Vale a dire: il mandato di vendita, e in particolare il mandato di vendita esclusivo (vedi sotto) è il Graal di qualsiasi agente immobiliare. Questo è il motivo per cui la stima di una casa da parte di un agente è spesso gratuita se si accetta di firmare un mandato di vendita.

Il mandato di vendita è obbligatorio?

Se un mandato di vendita impegna in parte il preponente, è l’agente (l’agente immobiliare) che si impegna maggiormente in questo documento. In effetti, il mandato di vendita è obbligatorio per qualsiasi agente immobiliare che cerca di aggiungere una casa al suo catalogo.

Il mandato di vendita è un documento obbligatorio, che deve essere redatto in due copie:

  • Se l’agenzia immobiliare vende la casa senza avere questo documento, anche se la vendita è avvenuta, l’agenzia non ha il diritto di chiedere una commissione.
  • Il termine di vendita è valido per un periodo fisso. Il periodo iniziale di tre mesi è irrevocabile e nella maggior parte dei casi può essere accompagnato da un periodo tacito aggiuntivo fino a dodici mesi.

Inoltre, se gli obblighi indicati nel contratto non vengono rispettati, è possibile dichiarare nullo il mandato. In questo caso, la vendita può ancora avvenire, ma l’agente non ottiene un risarcimento. Inoltre, la nullità del mandato non è opponibile a terzi.

Informazioni obbligatorie su un mandato di vendita

Come documento contrattuale, il mandato di vendita non dovrebbe essere eseguito alla leggera.

Alcune informazioni devono apparire nel mandato di vendita del tuo agente immobiliare. Questi includono:

  • L’identità di tutti i proprietari della proprietà in vendita.
  • Informazioni personali dell’agenzia immobiliare: riferimenti, dettagli di contatto, nome e funzione dell’agente, numero del mandato.
  • Informazioni sulla proprietà in vendita: indirizzo, descrizione, attrezzature ( garage , piscina, parcheggio).
  • Il prezzo della proprietà in vendita.
  • L’importo del risarcimento dell’agente immobiliare.
  • La durata del mandato.
  • Le condizioni particolari del mandato.

Ricordati sempre di leggere in dettaglio il mandato di vendita prima di firmarlo, perché non potrai tornare indietro. Prestare particolare attenzione all’importo delle commissioni di agenzia.

Va notato che esistono due tipi di mandati immobiliari: il mandato esclusivo e il mandato non esclusivo, che vedremo in dettaglio più avanti in questo articolo.

Il mandato non esclusivo (mandato semplice)

Il mandato non esclusivo è il mandato che impegna meno il proprietario e che interessa di meno le agenzie.

Questo mandato non esclusivo è spesso chiamato mandato semplice. Se sei un proprietario, questo contratto ti consente di avvalerti contemporaneamente dei servizi di diversi professionisti immobiliari:

  • Diversi mandati di vendita semplici possono essere firmati con agenzie diverse.
  • Puoi anche fare una vendita diretta senza passare attraverso alcuna agenzia.

Il vantaggio del mandato semplice è che hai l’opportunità di moltiplicare i canali di distribuzione per vendere la tua proprietà, oltre a gestire tutte le agenzie che desideri. E verrà pagato solo chi effettua la vendita.

Importante: se un acquirente ha consultato un’agenzia per la visita, ma decide di acquistare la proprietà tra privati, nota che l’agenzia sarà in grado di richiedere la commissione più i danni al venditore. Se hai firmato un mandato di vendita, non hai interesse a “scavalcare” l’agenzia.

Il mandato di vendita esclusivo

Il mandato di vendita esclusivo è un contratto che coinvolge maggiormente il proprietario e che interessa maggiormente le agenzie.

Con un mandato di vendita esclusivo, la vendita è affidata a un’unica agenzia. Questo tipo di contratto può avere uno svantaggio per il proprietario poiché il suo spazio di manovra è limitato:

  • Il proprietario non è più in grado di utilizzare altre agenzie se il servizio dell’agente non gli si addice.
  • Il proprietario non è più in grado di vendere la propria casa durante la durata del contratto (per impostazione predefinita, 3 mesi irrevocabili, ma è possibile negoziare il contratto prima della firma, per firmare un mandato esclusivo più breve).

Mentre il principio del mandato esclusivo può sembrare convincente in relazione al mandato semplice, non bisogna dimenticare che presenta anche molti vantaggi:

  • Il mandato esclusivo è limitato nel tempo. Se l’agenzia non è efficace, puoi interromperla.
  • Inoltre, l’agenzia immobiliare che ha un tale mandato farà di tutto per vendere la proprietà: annunci di vendita su diversi canali, rapporti sull’adempimento della missione e consulenza (prezzo della proprietà , sviluppo e altri suggerimenti). Questi punti possono costituire un’ulteriore garanzia per te.
  • Si noti che un’agenzia sarà più motivata a lavorare su una proprietà in esclusiva, perché sarà certo di ricevere la sua commissione. Al contrario, una proprietà con un semplice mandato di diverse agenzie tenderà a non interessare nessuna di esse.

Inoltre, puoi richiedere un contratto semi-esclusivo che ti consente di vendere la tua casa da solo . In questo caso, non hai il diritto di consultare altre agenzie, ma puoi vendere tra privati.

Resta inteso che se il mandato, sia esclusivo che non esclusivo, è stato firmato al di fuori dell’agenzia, si ha diritto a un periodo di riflessione di 14 giorni durante il quale è possibile rinunciare liberamente al mandato e annullare. Basta informare l’agenzia con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.